Gli evangelici lanciano l’iniziativa “Pray for Switzerland” prima delle elezioni nazionali

Shares

I fedeli sono incoraggiati a scegliere un cantone e un ministro del governo per cui pregare. “La preghiera racchiude una speciale forza e speranza per il nostro paese”, afferma l’Alleanza Evangelica Svizzera

L’Assemblea federale svizzera, a Berna. / Foto: Alleanza Evangelica Svizzera

In Svizzera, i cristiani sono stati chiamati a pregare per le prossime elezioni parlamentari federali (nazionali), che si terranno il 20 ottobre. 

Il sito “Pray for Switzerland” ha lo scopo di incoraggiare i fedeli a prendere sul serio l’invito di “cercare il bene della città” proprio andando a “votare e pregando”

L’iniziativa, incentivata dall’Alleanza Evangelica Svizzera, vuole essere un “segno visibile” a dimostrazione del fatto che i cristiani si assumono la responsabilità di impegnarsi per il futuro della nazione

Anche se la Svizzera ha due partiti che appartengono in maniera esplicita al mondo evangelico, oltre a una serie di altri candidati evangelici in diversi partiti, la piattaforma ha sottolineato essere neutrale, senza voler spingere in nessuna direzione il giorno delle elezioni.   

Logo dell’iniziativa svizzera.

Uno dei versetti ispiratori di “Pray for Switzerland” si trova in 1 Timoteo 2:1-2, in cui l’apostolo Paolo dice: “Esorto dunque, prima di ogni altra cosa, che si facciano suppliche, preghiere, intercessioni, ringraziamenti per tutti gli uomini, per i re e per tutti quelli che sono costituiti in autorità, affinché possiamo condurre una vita tranquilla e quieta in tutta pietà e dignità”. 

L’Alleanza Evangelica Svizzera ha dato il via all’iniziativa seguendo l’esempio di “Pray for Austria”, lanciata di recente dal paese confinante. 

“Una democrazia ha bisogno di pace, rispetto reciproco e buona volontà”, ha affermato l’organo evangelico. L’obiettivo è quello di sostenere i politici attraverso la preghiera, chiedendo per i politici la guida e le benedizioni del Signore. La preghiera racchiude una speciale forza e speranza per il nostro paese”.   

COME FUNZIONA 

Sul sito web, ogni partecipante può scegliere uno dei cantoni svizzeri per cui pregare e uno dei 6 ministri del Consiglio federale, l’organo esecutivo del governo, che ha sede a Berna, la capitale svizzera.

Si può scegliere con quale frequenza (giornaliera, settimanale, ecc.) ci si impegna a pregare nelle settimane che precedono le elezioni. 

Sulla piattaforma vengono anche offerti dei suggerimenti, diverse forme di preghiera, tra cui la preghiera spontanea, il digiuno, il culto, i versetti biblici e l’intercessione. 

Oltre 130 persone si sono impegnate a pregare per la Svizzera aderendo all’iniziativa del sito; sono inoltre incoraggiate a condividere le proprie preghiere e pensieri sui social media, usando l’hashtag #PrayForSwitzerland.

Di Evangelical Focus

Fonte: evangelicalfocus.com

Traduzione: Tiziana Calà

Inaugurato in Messico monumento dedicato alla Bibbia
Adra Italia dona un sorriso ai rifugiati in Bosnia ed Erzegovina

Laissez votre commentaire

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti

Iscriviti per ricevere notifiche nella tua e-mail

Iscrivendoti, accetti le nostre Norme sulla protezione dei dati.

E-MAGAZINE

ADVENTISTE MAGAZINE TV

Top