Coronavirus: appello alla preghiera dal Presidente della Chiesa Avventista Mondiale

Shares

La dirigenza valuta la situazione in vista dell’Assemblea mondiale programmata a Indianapolis a fine giugno.

 

La malattia Covid-19 si diffonde in vari Paesi. Sono circa 90.000 le persone con diagnosi di positività al nuovo coronavirus (Sars-CoV-2) in 65 nazioni, e 3.000 i decessi nel mondo. “Tutto ciò suscita crescente apprensione nei viaggi, negli affari, nella sanità, nella programmazione delle riunioni e nella vita quotidiana in generale” afferma Ted N.C. Wilson, presidente della chiesa avventista mondiale, in un appello alla preghiera rivolto alla comunità globale.

“Come molti di voi sanno” continua il presidente “ultimamente ho già chiesto di pregare per la situazione creata da questa insolita malattia e ora ribadisco un appello speciale alla preghiera considerati gli sviluppi della Covid-19 in tutto il mondo. Continuate a pregare per i membri della nostra chiesa e per le popolazioni di molti Paesi, in particolare per coloro che hanno contratto questa malattia e per quanti hanno perso i propri cari. Cerchiamo di essere una forte testimonianza, condividendo l’amore e la cura di Cristo con i bisognosi in modo molto utile e attento alla salute”.

La diffusione del nuovo coronavirus ha messo a rischio numerosi incontri internazionali programmati nei prossimi mesi. Diversi eventi europei e in altri continenti sono stati annullati.

“Alcune persone hanno chiesto di sapere quali sono i piani per l’Assemblea mondiale della chiesa avventista che si terrà a Indianapolis, dal 25 giugno al 4 luglio” prosegue Wilson “I vertici della denominazione monitorano la situazione considerando i possibili scenari. Ogni sforzo verrà fatto per prevedere i migliori approcci da adottare in caso si sviluppino circostanze difficili, nella protezione della salute e nei viaggi. Al momento, sono ancora in vigore i piani attuali e di lunga data per quanto riguarda l’Assemblea mondiale 2020. Chiedo a tutti di pregare per ricevere da Dio guida e direzione in tutto ciò che facciamo”.

Il presidente conclude il suo appello invitando a cercare conforto nel Signore e ad affidarsi completamente a lui in questo momento particolare, e cita il Salmo 37 che dice: “Confida nel Signore e fa’ il bene; abita il paese e pratica la fedeltà. Trova la tua gioia nel Signore, ed egli appagherà i desideri del tuo cuore. Riponi la tua sorte nel Signore; confida in lui, ed egli agirà” (vv. 3-5).

“Siamo nelle sue mani in qualsiasi difficoltà incontriamo” ricorda Wilson “mentre portiamo avanti la grande missione di annunciare Cristo, il messaggio dei suoi tre angeli e il suo ritorno. Grazie per le vostre preghiere”.

 

 

Fonte: Il Messaggero Avventista

Avventisti "Anticristo"
Una lettera al Signor King

Laissez votre commentaire

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti

Iscriviti per ricevere notifiche nella tua e-mail

Iscrivendoti, accetti le nostre Norme sulla protezione dei dati.

E-MAGAZINE

ADVENTISTE MAGAZINE TV

Top