I segreti del cuore

Shares

Una vita piena di fede

 

Potevo vedere la lotta negli occhi di mia figlia mentre aspettavo la sua risposta. Era una domanda semplice, ma il peso che celava era immenso, e lei lo sapeva bene quanto me.

 

“Hai comprato qualcos’altro quando sei andata al negozio a comprare le gomme?”.

 

Sulla carta, una domanda innocua. Tuttavia, poco prima di porre questa domanda, avevo scoperto una pila di carte di caramelle e pacchetti di biscotti vuoti sotto il letto di mia figlia. Anche se non ero contraria al fatto che mangiasse queste cose di tanto in tanto, c’erano altre implicazioni oltre al fatto che mangiasse cibo spazzatura. Vale a dire la fiducia. Sapeva chiaramente che non avrebbe dovuto avere quegli alimenti nella sua camera da letto, altrimenti non li avrebbe messi in un angolo sotto il suo letto. Sapeva anche chiaramente che mentire a riguardo era la scelta sbagliata, altrimenti non avrebbe esitato a rispondere alla mia domanda.

Circa una settimana prima, i miei figli, insieme a un loro amico, avevano ottenuto il permesso di prendere i loro pochi dollari e andare al negozio a comprare delle gomme. Erano tornati con molto di più, ma in qualche modo erano riusciti a nascondere le scorte nelle loro stanze senza che noi lo sapessimo.

Fino a quel momento, almeno.

 

Ora era il momento della verità. Il momento di mostrare il vero carattere. Mia figlia poteva scegliere di ammettere il suo misfatto e accettarne le conseguenze, oppure poteva correre il rischio e mentire, sperando che io non avessi già scoperto la verità e cercando di farla franca.

 

Nel corso di tutta la Bibbia troviamo molte testimonianze relative all’onniscienza di Dio: “Egli conosce i pensieri più nascosti” (Salmo 44:21); “Infatti la parola di Dio è vivente ed efficace […]; essa giudica i sentimenti e i pensieri del cuore” (Ebrei 4:12); “[Dio] conosce ogni cosa” (1 Giovanni 3:20); “Poiché la parola non è ancora sulla mia lingua, che tu, Signore, già la conosci appieno” (Salmo 139:4). E più volte nei Vangeli leggiamo la frase: “Ma Gesù, conosciuti i loro pensieri […]”.

 

Ho scoperto che fare il genitore mi offre un piccolo sguardo alla prospettiva del “Padre”. Come il tempo e l’energia che dedica nel darmi insegnamenti, nel farmi crescere, nel plasmarmi, e il profondo affetto che scaturisce da tutto questo. Quante volte Dio ha aspettato che andassi da lui con qualcosa di cui sapeva già che avevo bisogno? Per quanto tempo ha aspettato pazientemente che io ammettessi qualcosa a lui, a me stesso, un qualcosa che ha sempre saputo essere vero?

Anch’io conoscevo la risposta alla domanda che stavo facendo, senza che mia figlia dicesse una parola. Ma bisognava darle l’opportunità di scegliere la sua strada. Doveva imparare la lezione che stavo cercando di insegnarle.

 

“E quindi”, mi chiedo nei momenti di difficile lotta spirituale, “che cosa sta cercando di insegnarmi Dio?”. A volte sono testarda e fingo di non sapere di cosa stia parlando. A volte litigo con lui. E altre volte abbasso lo sguardo e annuisco tristemente, ammettendo la sconfitta e accettando la sua grazia e il suo amore insieme alle conseguenze delle mie scelte.

Ecco perché, quando mia figlia ha scelto la strada maestra e ha ammesso con rimosso la verità, ho esteso la stessa grazia e lo stesso amore a lei, insieme alle conseguenze. Perché alla fine, ciò che conta di più è che l’amore sia sempre presente.

 

“Io sarò per lui un padre ed egli mi sarà figlio; e, se fa del male, lo castigherò con vergate da uomini e con colpi da figli di uomini, ma la mia grazia non si ritirerà da lui” (2 Samuele 7:14-15).

 

 

Di Becky St. Clair, scrittrice freelance che vive in California con suo marito e i loro tre figli. Ha un’esperienza decennale nelle relazioni pubbliche per la chiesa, e attualmente scrive e redige testi per vari enti di chiesa in tutto il mondo.

Fonte: https://www.adventistreview.org/secrets-of-the-heart

Traduzione: Tiziana Calà

Il miglior anno della mia vita
Ellen White e i vaccini

Avventista Magazine

La rivista ufficiale della Federazione Chiesa Avventista del Settimo Giorno della Svizzera romanda e del Ticino.

Laissez votre commentaire

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti

Iscriviti per ricevere notifiche nella tua e-mail

Iscrivendoti, accetti le nostre Norme sulla protezione dei dati.

E-MAGAZINE

ADVENTISTE MAGAZINE TV

Top