Sacrificio d’amore

Shares

Elia e Katrina sono amici d’infanzia. Hanno frequentato la scuola insieme, dalla prima elementare fino al liceo. Entrambi erano molto attivi e coinvolti nello sport e nei servizi alla comunità. Dopo la scuola, i due lavoravano diligentemente nell’ambito della cura per gli anziani. Entrambi amavano leggere e cantare per incoraggiare gli anziani nelle case di riposo.

 

Malattia improvvisa

Un giorno Katrina non si sentì bene, crollando sul posto di lavoro. Elijah chiamò il 911 e Katrina venne portata di corsa in ospedale. Dopo un esame completo, le dissero che uno dei suoi reni stava cedendo e che avrebbe avuto bisogno di un trapianto d’emergenza. Dopo ulteriori esami però e diversi tentativi, non era ancora stato trovato un donatore con un gruppo sanguigno compatibile; i medici iniziavano a essere preoccupati, visto che il tempo a loro disposizione stava ormai per scadere.

Elijah chiese ai medici: “Posso fare il test per la compatibilità, per favore?” Katrina non riusciva a parlare, con le lacrime che le rigavano il viso. I suoi genitori erano arrivati e lei si sentiva tremendamente debole. I medici li informarono dicendo che ci sarebbe voluto del tempo per fare gli esami necessari ma che se Elijah si fosse rivelato donatore compatibile, Katrina avrebbe allora avuto delle ottime possibilità di sopravvivenza.

 

Una compatibilità perfetta

Elijah si mise a pregare, chiedendo al Signore di poter essere compatibile con Katrina, per poter aiutare a salvarle la vita. Iniziarono a fargli i test e ben presto si scoprì che era assolutamente compatibile. La sua decisione fu un atto di fede, una dimostrazione dell’amore e dell’amicizia genuina che lo legava a Katrina. L’intervento venne quindi fissato per il giorno dopo e tutto andò nel migliore dei modi.

Poche ore dopo, Elijah e Katrina vennero portati nella sala post-operatoria. Svegliati dall’infermiera, i loro segni vitali erano stabili e forti. Tutto quello che Katrina riuscì a dire fu: “Grazie, mio caro amico. Che sacrificio d’amore hai fatto per me”. Elijah sorrise e rispose: “Avresti fatto la stessa cosa per me”. Nelle settimane e nei mesi successivi, la salute dei due procedeva al meglio.

Con il passare degli anni, Katrina non ha mai dimenticato l’enorme sacrificio di Elijah, un sacrificio che le ha salvato la vita. Entrambi sono poi andati all’università, si sono laureati e sono diventati dottori, con il desiderio e la voglia di servire e di aiutare altre persone a guarire.

Recentemente, Katrina ed Elijah mi hanno contattato per una consulenza, perché hanno deciso di sposarsi. Katrina ha detto che fin da quando erano bambini sapeva che Elijah era molto speciale per lei. Elijah provava la stessa cosa per Katrina. Forse Dio ha usato la situazione di Katrina come una prova per Elijah, non rendendosi conto che Dio le stava salvando la vita solo per lui.

 

“Nessuno ha amore più grande di quello di dare la sua vita per i suoi amici”. Giovanni 15:13

 

 

Di Kim Logan-Nowlin

Fonte: https://www.messagemagazine.com/articles/sacrifice-for-love/

Traduzione: Tiziana Calà

Avventisti vittime di un agguato in Papua Nuova Guinea
Rinviata l’Assemblea amministrativa mondiale della chiesa avventista

Avventista Magazine

La rivista ufficiale della Federazione Chiesa Avventista del Settimo Giorno della Svizzera romanda e del Ticino.

Laissez votre commentaire

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti

Iscriviti per ricevere notifiche nella tua e-mail

Iscrivendoti, accetti le nostre Norme sulla protezione dei dati.

E-MAGAZINE

ADVENTISTE MAGAZINE TV

Top