Amicizia, più rara dell’amore?

Shares

L’amore romantico viene ferito facilmente ed è un po’ pretenzioso, soprattutto di fronte all’onestà diretta. L’amicizia è più solida.

 

In tempi come i nostri, in cui ci nascondiamo nervosamente dietro le nostre maschere logore, l’amicizia sembra più rara dell’amore perché, di solito, quando amiamo, speriamo di ricevere qualcosa in cambio, una risposta ai nostri sentimenti, una certa misura di amore. L’amicizia non ha questa aspettativa, nemmeno in un mondo come il nostro.

In amore, in qualche modo istintivo, abbiamo la sensazione che, se proteggiamo l’altro, aiutandolo a stare bene, allora in qualche modo beneficeremo anche noi di quel benessere, sia attraverso la gratitudine, sia attraverso l’entusiasmo che genera le dimostrazioni d’amore, sia attraverso lo stato di felicità che arricchirà i sentimenti della persona amata. In ogni caso, abbiamo l’idea che l’investimento in amore ci ritornerà un giorno. Idealmente, l’amore è al di sopra di tutti i sentimenti, e quando si dice “amore” si dovrebbe intendere incondizionatamente, per sempre, senza aspettative. Tuttavia, nella realtà, gli esseri umani amano con la speranza che a un certo punto i loro sentimenti saranno ricambiati. Anche se la speranza è proiettata in un futuro lontano, gli esseri umani amano sperando che alla fine riceveranno qualcosa in cambio.

La vera amicizia è leggermente diversa: può durare anche senza la speranza che l’altra persona risponda e in qualche modo ricompensi i gesti di amicizia. Nell’amicizia le cose possono essere unilaterali. Se qualcuno sceglie di essere tuo amico, è consapevole che potrebbe non ricevere nulla in cambio. L’amore è un investimento, ma l’amicizia può permettersi di concedere prestiti irredimibili. Un amico autentico tiene conto della possibilità che il destinatario possa non ricambiare la stessa amicizia.

Fino a un certo punto, l’amicizia e l’amore sono intercambiabili. L’amicizia non si spoglia, mentre l’amore può farlo. L’amicizia ha un altro tipo di fondamento. Un’amicizia è di per sé un prodotto. Se dovessimo formulare un teorema, potremmo dire che l’amicizia senza amore può durare, mentre l’amore senza amicizia prima o poi svanirà.

 

Quando tutti se ne vanno

“L’amico ama in ogni tempo; è nato per essere un fratello nella sventura” (Proverbi 17:17).

 

Ciò che è interessante nell’amicizia è che l’amico arriva quando tutti se ne vanno. Un amore che non ha raggiunto il livello dell’amicizia è sempre in pericolo. L’amore in sé viene offeso facilmente. A differenza dell’amicizia, l’amore tradito se ne va con grande facilità. Quando ami, ti senti tanto più ferito se la persona che ti ferisce è quella che ami. Ecco perché l’amicizia può essere considerata meno sensibile, più pragmatica. Ci sono partner che si lasciano e continuano a rimanere amici; quindi si potrebbe dire che l’amicizia sopravvive all’amore.

Dove esiste, l’amore investe tutto. L’amicizia permette di rimanere più razionali. Quindi, quando l’emozione scompare, quando ci si lascia per tradimento o per altre motivazioni, l’amicizia può durare. L’amicizia riguarda più il “fare” che il “sentire”. L’amore si occupa principalmente dei sentimenti. L’amicizia è consapevole che, se necessario e consigliabile, deve agire. Pertanto, se si ama qualcuno e non si è ancora iniziato a sviluppare anche un rapporto di amicizia con quella persona, ci si può aspettare che il flusso del sentimento amoroso ben presto termini. In questo caso, è molto probabile che la relazione finisca, svanisca o si prosciughi.

Non è un caso che quando qualcuno pensa di perseguire l’amore in vista del matrimonio, si deve prima affrontare un periodo di amicizia. In questo periodo, l’esercizio dell’onestà è molto più possibile che nell’esplosione dell’amore. Più forte cresce l’amicizia, più durerà l’amore. Se l’amicizia è solo una fase superficiale, l’amore svanirà facilmente.

 

I passi dell’amicizia sono anche passi dell’onestà

L’amicizia trasforma due persone in uguali, le porta allo stesso livello, indipendentemente da quanto sia importante l’una o l’altra. Quando scegli di essere amico di qualcuno, accetti o aspiri a metterti al suo stesso livello. Se, in una relazione, le due persone rimangono su livelli diversi, non si può parlare di amicizia. Pertanto, non è cosa da poco quando Dio chiama qualcuno suo amico. Quando vuole fare amicizia con qualcuno, Dio fa due cose: prima di tutto, scende al livello di colui che sta perseguendo, e poi solleva il suo amico fino al suo livello di vita. In generale, quando i grandi vogliono essere amici di qualcuno, sono disposti a scendere di un gradino o due, almeno all’inizio. E, se vogliono che la loro amicizia duri, aiuteranno colui che è diventato loro amico a salire di un gradino o due. Questa salita richiede, prima di tutto, l’onestà.

 

“Or il Signore parlava con Mosè faccia a faccia, come un uomo parla col proprio amico” (Esodo 33:11).

 

Se hai un amico, chiediti: il mio amico sale, o è costretto a scendere da me? Devi anche chiederti se stai facendo lo sforzo di salire per arrivare al livello di un amico, o se piuttosto ti trovi nei panni di chi scende. L’amicizia è anche responsabilità. Se non c’è la volontà di raggiungere e rimanere sul gradino più alto della vostra relazione, allora è possibile che l’amicizia sia stata fraintesa.

L’amicizia è un percorso in sé. Può portare a un monumento d’amore tra un uomo e una donna, o può fare una strada tra le montagne più alte per le persone che non coinvolgono l’amore nell’equazione. Indipendentemente dalla natura della loro amicizia, una delle sue pietre miliari è l’onestà. Nessun altro aspetto della vita dipende dall’onestà come l’amicizia. La mancanza di onestà farà sì che la nebbia del dubbio indugi, una sorta di campo indefinito, come una palude che inghiotte sempre di più la terra che la circonda.

È interessante che Gionatan abbia sentito il bisogno di verbalizzare onestamente ciò che Davide probabilmente non osava esprimere (il fatto che Dio aveva chiamato Davide a prendere il posto di Gionatan). Questo è probabilmente il motivo per cui l’amicizia tra Gionatan e Davide rimane tra le migliori amicizie della storia. Una delle prove di amicizia più difficili è quella in cui si deve liberare l’altro da obblighi, pesi e ruoli che non sarebbe giusto che assumesse. Per questo l’onestà è fatta più di coraggio che di giustizia ed equità. Essere onesti verso un amico può ferire come un’umiliazione, costare come una squalifica o deprimere come l’oscurità dell’incomprensione.

 

“Fedeli sono le ferite di un amico” (Proverbi 27:6, Nuova Diodati).

 

Fortunatamente, l’onestà in amicizia è un rischio molto più basso che in amore. L’amicizia può decretare un periodo di pausa e di attesa, mentre l’amore brucia e si sfalda, a volte di fronte alla più bizzarra delle risposte. Ancora una volta, ecco perché l’amore deve comprendere anche l’amicizia.

L’amicizia ha le spalle larghe, può sopportare il freddo e la durezza, anche se a volte desidererebbe solo una carezza. Guarisce con una stretta di mano e trae forza dai più piccoli gesti. L’amicizia non è un campo da lasciare incustodito, ma un campo che, dopo aver ricevuto un po’ di attenzione, darà i frutti più inaspettati. Niente è più duraturo di un’amicizia ben curata, onesta e senza complicazioni.

 

 

Di Daniel Chirileanu

Fonte: https://st.network/analysis/top/friendship-rarer-than-love-friendship-and-honesty.html

Traduzione: Tiziana Calà

Pakistan: avventista condannato a morte per blasfemia
Germania: primo intervento con assistenza robotica all’Ospedale Waldfriede

Avventista Magazine

La rivista ufficiale della Federazione Chiesa Avventista del Settimo Giorno della Svizzera romanda e del Ticino.

Laissez votre commentaire

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti

Iscriviti per ricevere notifiche nella tua e-mail

Iscrivendoti, accetti le nostre Norme sulla protezione dei dati.

E-MAGAZINE

ADVENTISTE MAGAZINE TV

Top