Nemmeno una malattia disabilitante è un ostacolo per il battesimo

Shares

Essere ammalato di una rara malattia al midollo spinale non ha impedito a John di essere battezzato. Costretto su una sedia a rotelle, suo padre e un altro fratello di chiesa lo hanno portato in mare, per quella che sarebbe stata una cerimonia molto speciale, che è avvenuta lunedì 2 settembre 2019. Oltre alla gioia di poter aiutare John, anche il padre ha scelto di essere battezzato, insieme a un altro amico.

Il battesimo di John, a Katerini, in Grecia, sorretto dal padre e da un altro fratello di chiesa

Che cosa ha aiutato queste tre persone a scegliere di vivere con Gesù? Fanno parte di un gruppo di studio della Parola (Bible Study Fellowship) che si riunisce da oltre un anno presso il centro comunitario della Chiesa Cristiana Avventista del Settimo Giorno di Katerini, nel nord della Grecia.

Sono stati attratti dallo studio della Bibbia, in un gruppo libero dai formalismi che spesso si trovano in una struttura ecclesiale organizzata. Incontrandosi in questo modo, hanno sentito crescere in loro l’amore per il Signore e la vicinanza con gli altri membri della comunità.

Ogni sabato pomeriggio si impegnano nello studio della Bibbia, discutendo, sollevando domande e cercando delle risposte in quello che era il loro percorso di crescita spirituale e reciproca maturità. Ed ecco cosa ha spinto queste tre persone del gruppo a voler stringere un patto con il Signore.

Alla spiaggia di Katerini, raggiunti da amici, tra cui un regista di un canale televisivo greco cristiano, Bible Media TV, hanno ufficialmente e pubblicamente donato i loro cuori a Cristo.

Questo gruppo di studio della Parola è solo una parte del servizio offerto dai membri della Chiesa Avventista di Katerini. Tra i vari progetti, anche la Messy Church è molto popolare tra i genitori e i bambini di tutta la comunità, mentre i membri continuano a essere legati anche ai progetti comunitari e al lavoro che ADRA svolge in tutto il paese.

Tutti i membri sono rimasti contenti della scelta dei catecumeni e hanno pregato per loro, sia per il loro percorso spirituale sia per la guarigione di John; hanno anche pregato affinché la comunità abbia sempre delle opportunità per condividere il messaggio del Signore, soprattutto in questa bella città costiera, a un’ora a sud di Salonicco, dove la piccola comunità è inserita all’interno di una società di circa 86.000 abitanti.

 

Fonte: https://bit.ly/344iRze

Traduzione: Tiziana Calà

Sentirsi bene: la chiave della salute emotiva
Riflessioni sull’invecchiamento

Avventista Magazine

La rivista ufficiale della Federazione Chiesa Avventista del Settimo Giorno della Svizzera romanda e del Ticino.

Laissez votre commentaire

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti

Iscriviti per ricevere notifiche nella tua e-mail

Iscrivendoti, accetti le nostre Norme sulla protezione dei dati.

E-MAGAZINE

ADVENTISTE MAGAZINE TV

Top