Migliaia di libri a due prigioni di El Salvador

Shares

L’iniziativa di 14 chiese avventiste porta speranza ai detenuti.

 

Avventisti nell’est di El Salvador hanno distribuito migliaia di libri a due delle principali prigioni della regione. All’iniziativa hanno partecipato 14 chiese avventiste locali che hanno unito le forze per finanziare, raccogliere e distribuire i libri a beneficio dei due importanti strutture correttive: Ciudad Barrios, nel dipartimento di San Miguel, e San Francisco Gotera, nel dipartimento di Morazán. Le due strutture ospitano in totale 5.500 detenuti.

 

 

“Le chiese nell’est di El Salvador hanno risposto all’appello di Gesù di raggiungere le persone dimenticate ed emarginate della società per condividere un messaggio di speranza” ha affermato Edwin López, pastore del distretto di San Miguel 3 e organizzatore dell’iniziativa.
“È la prima volta che le chiese della regione partecipano a un progetto simile” ha aggiunto.

E non è mancato l’entusiasmo dei singoli nel donare i soldi secondo i loro mezzi. Alcuni hanno persino contattato i parenti che vivono all’estero per chiedere di contribuire all’iniziativa. “Questo ha aiutato a superare gli obiettivi delle donazioni” ha spiegato López “Siamo riusciti a distribuire quasi 5.600 libri, e sono arrivati anche alle guardie carcerarie”.

 

 

Tra le pubblicazioni vi erano diversi classici della co-fondatrice della denominazione, Ellen G. White, come La via migliore, La speranza dell’uomo, Il gran conflitto; libri di altri autori avventisti su temi quali la profezia, gli eventi del tempo della fine e il sabato settimo giorno.

Prima di consegnare i volumi, le chiese hanno dedicato un momento alla preghiera, per chiedere a Dio una benedizione speciale su ogni libro e sulla persona che l’avrebbe ricevuto, e perché “Dio tocchi molti cuori in quelle strutture, così che anche in prigione possano trovare la vera libertà in Gesù”.
I direttori dei due istituti di pena hanno accolto con entusiasmo i libri che saranno usati nei laboratori di studio per i detenuti, nella biblioteca e nel programma di educazione cristiana.

 

 

Condividere la letteratura è uno stile di vita nell’est di El Salvador, secondo Alexis Romero, presidente della Chiesa avventista nella regione. Infatti, gli avventisti sono abituati a distribuire libri e riviste a vicini, parenti e amici, nell’ambito del progetto mensile “Messaggeri di speranza”.
“Vogliamo ‘inondare’ la regione di pubblicazioni” ha affermato Romero. Poi, riferendosi all’iniziativa nelle carceri, ha sottolineato che dare speranza ai detenuti tramite la letteratura fa parte della missione della chiesa. “Il nostro obiettivo è compiere il grande mandato evangelico assegnato da Gesù a ciascuno di noi” ha concluso “Ed è possibile solo se ci uniamo per lavorare insieme”.

 

Fonte: HopeMedia Italia

La Chiesa Avventista chiede di pregare per Haiti
Il SudAmerica inizia a consacrare le donne come "anziane"

Laissez votre commentaire

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti

Iscriviti per ricevere notifiche nella tua e-mail

Iscrivendoti, accetti le nostre Norme sulla protezione dei dati.

E-MAGAZINE

ADVENTISTE MAGAZINE TV

Top