LE LEGUMINOSE, BUONE PER VOI E PER IL PIANETA

Shares

Dopo le dichiarazioni dell’OMS nell’ottobre 2015 riguardo l’effetto cancerogeno dei salumi e della carne rossa, si sarebbe potuto pensare che l’Assemblea generale dell’ONU dichiarasse il 2016 l’anno internazionale delle leguminose. Poiché molte persone di chiedono osa possono ancora mangiare, l’ONU fa la risposta giusta: le leguminose.

Ora, l’Assemblea generale dell’ONU aveva già scelto il 2013 come l’anno internazionale delle leguminose. È stato quindi prima della dichiarazione dell’OMS sulla carna! Ciò prova che l’ONU non considera le leguminose come una semplice sostituzione delle carne, ma le considera per il loro alto valore nutrizionale. In altre parole, non è solo perché la carne è nociva che bisogna sostituirla con delle lenticchie, fagioli e piselli, ma per altre ragioni.

Benefici delle leguminose sulla salute

– Fonte di proteine vegetali di alta qualità, che contengono tutti gli amminoacidi, essenziali e non essenziali. Bisogna notare che la maggior parte delle leguminose, a parte la soia, la cui proteina è la più completa fra tutti i vegetali, sono relativamente poveri in lisina (amminoacido). Ma questa debole proporzione può essere facilmente compensata combinando leguminose con cereali (grano, riso, avena, etc) ricchi in lisina, che permette di ottenere una proteina completa favorendo la crescita dei bambini e degli adolescenti;

– Alto tenore in ferro e zinco, due minerali molto importanti per la crescita;

– Buona fonte di fibre vegetali che contribuiscono a evitare il raffreddore e ad avere una flora intestinale sana nonostante la produzione di gas;

– Fonte di isoflavonoidi e di altri fitoestrogeni protettori dal cancro al seno e alla prostata;

– Assenza di colesterolo e glutine;

– Debole in tenore di grassi;

– Debole indice glicemico, ottimo per diabetici e obesi.

Benefici delle leguminose sull’ambiente

– Le leguminose fissano l’azoto atmosferico, e quindi fertilizzano naturalmente il suolo (soprattutto se si incorporano le loro cime alla terra dopo il raccolto);

– Le leguminose sono molto economiche in acqua: ottenere 1kg di carne di bovino richiede 13.000 litri d’acqua, mentre ne servono solo 50 per raccogliere 1kg di lenticchie;

– Le leguminose possono essere conservate durante vari mesi senza che perdano il loro alto valore nutrizionale; ciò riduce la spesa di combustibile fossile necessario al loro trasporto.

Si, le leguminose sono buone per la salute degli uomini cosi come per quella del pianeta. Molti millenni prima che l’ONU ne raccomandasse la consumazione, il nostro Padre celeste aveva detto alle prime creature umane “Io vi do ogni erba che fa seme sulla superficie di tutta la terra..” (Genesi 1:29). Possiamo dedurre che le leguminose, piante erbacee non legnose portatrici di seme, ne fanno parte, cosi come i cereali.

Quando Dio ordina a Ezechiele di organizzare il razionamento di Gerusalemme assediata dalle truppe babilonesi (587-586 a.C.), gli dà una ricetta di un pane nutriente composto da leguminose (fave, lenticchie) e cereali (frumento, orzo, miglio e farro). È significativo sapere che 200g al giorno dovevano servirgli per sopravvivere durante 390 giorni! (Ezechiele 4:9-10). Le leguminose offrono molto più di un’alternativa salutare alla carne. E la Bibbia ce l’ha insegnato molto prima della scienza.

OLIVIER PORCHET
UN BASTONE ROTTO

Avventista Magazine

La rivista ufficiale della Federazione Chiesa Avventista del Settimo Giorno della Svizzera romanda e del Ticino.

Laissez votre commentaire

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti

Iscriviti per ricevere notifiche nella tua e-mail

Iscrivendoti, accetti le nostre Norme sulla protezione dei dati.

E-MAGAZINE

ADVENTISTE MAGAZINE TV

Top