Fedele e in forma per la missione

Shares

L’argomento più potente a favore di qualsiasi religione è come quest’ultima migliora la vita dei suoi credenti.

 

L’argomento più potente a favore di qualsiasi religione è come quest’ultima migliora la qualità della vita di coloro che la praticano. La Chiesa, dopo tutto, non è solo una raccolta di dottrine e insegnamenti. Gli insegnamenti della Chiesa dovrebbero avere un impatto pratico e positivo sulla salute e sulla spiritualità del credente.

Come avventisti del Settimo Giorno, crediamo che “dobbiamo impegnarci in ciò che aiuta i nostri pensieri e il nostro corpo a essere in armonia con l’insegnamento di Cristo, che desidera la nostra salute, la nostra gioia e il nostro bene” (22esimo punto dottrinale avventista). Il Signore desidera che il Suo popolo si comporti “come figli di luce” (Efesini 5:8) e che “prosperi [… di] buona salute, come prospera l’anima tua” (3 Giovanni 2).

 

Benedizioni sulla salute

Quando siamo più sani, abbiamo una mente più lucida e una personalità più dolce. Ciò migliora il nostro amore per il prossimo e il servizio a Dio quando il nostro corpo può sostenerci nei nostri ministeri oltre al nostro lavoro principale.

Cresciuto come ebreo laico, Clifford Goldstein scrive effusivamente su come ringrazia “Dio per gli Avventisti del Settimo Giorno e per ciò che mi hanno insegnato sulla salute”. Ora editore della guida alla Scuola del Sabato per gli adulti, Goldstein ha appreso il messaggio sulla salute presso il Wildwood Lifestyle Center, diventando avventista nel 1980.

 

Rapida crescita della missione

Se la crescita e lo sviluppo dell’avventismo sono stati sempre in rapida crescita, lo dobbiamo ai nostri migliori testimoni e ai nostri missionari. E, più in generale, agli stili di vita avventisti, come la decima e la donazione sacrificale, che contribuiscono alla missione della Chiesa nel diffondere il suo messaggio dottrinale.

La nostra enfasi sull’educazione cristiana “facilita anche lo sviluppo sia dei singoli membri della Chiesa che dei predicatori del Vangelo” (George Knight, Lest We Forget, p. 192). Comprendiamo quindi come il pacchetto di fede religiosa e di stile di vita che il Signore ha guidato i nostri leader abbia dei legami con i credenti in buona salute e persino con la crescita come chiesa.

 

Il mondo prende atto

Anche gli esperti di salute hanno notato i benefici degli insegnamenti avventisti. Vengono citati dei rischi minori per le malattie legate allo stile di vita, compreso i tumori, e un’aspettativa di vita più lunga tra i nostri membri di chiesa. Al giorno d’oggi, la stampa e i social media sono pieni di articoli sulla salute. Citano sempre il vegetarianismo, tra alcuni altri fattori chiave, insieme ad altri motivi “religiosi”: il sabato, come “appuntamento settimanale con Dio” e l’amore attuato attraverso il volontariato, il lavoro umanitario e la missione.

“Se loro possono farlo, puoi farlo anche tu”, dice Dan Buettner, che ha fatto ricerche sull’argomento e ha pubblicato le sue scoperte sul National Geographic. Citandoci e insegnando alcuni aspetti sulla salute, è come se stesse dicendo: “Questa è la via [avventista]; camminate per essa” (Isaia 30:21).

 

In forma per portare il messaggio di Cristo al mondo

Nel 2020 l’iniziativa della Chiesa Mondiale è “Reach the World: Faithfulness in Christian Lifestyle” (letteralmente, Raggiungere il mondo: la fedeltà nello stile di vita cristiano). L’obiettivo è che i membri di Chiesa si impegnino a essere “un popolo santo che pensa, sente e agisce in armonia con i principi del cielo” (22esimo punto dottrinale avventista). Ma avere una dottrina basata sulla Bibbia e uno stile di vita sano non rappresentano le questioni più importanti. Lo scopo è quello di indicare agli altri Gesù Cristo, il Salvatore. La salvezza è solo in Lui; la soluzione al problema del peccato, della malattia e della morte è solo in Cristo, che è “la via, la verità e la vita” (Giovanni 14:6).

 

Vivere come Lui

La nostra preghiera è che lo Spirito ci guidi a plasmare la nostra vita secondo il suo modello, a possedere la disciplina di Cristo. Gesù è il nostro esempio finale, anche nella dieta e nell’esercizio fisico (camminava sempre!). Ha mantenuto il riposo del sabato e ha fatto del bene. Il suo stile di vita era caratterizzato da amore, compassione, servizio, preghiera, sacrificio, santità e completa ubbidienza al Padre. La sua gioia era “per risollevare e redimere i peccatori” (Ellen G. White, La via migliore, p. 77).

Vivere e amare come Cristo equivale a “raggiungere il mondo” per Lui. Come cristiani, questa è la nostra missione finale.

Non sarà facile, ma i Suoi comandi hanno sempre una promessa: Egli “non abbandona i suoi santi” (Salmo 37:28); Egli ti procurerà “lunghi giorni, anni di vita e di prosperità” (Proverbi 3:2); Egli sarà con noi “sino alla fine dell’età presente” (Matteo 28:20).

 

 

Di Saw Samuel, Divisione Pacifico Sud-Asiatica

Fonte: https://www.adventistreview.org/church-news/story14516-faithful-and-fit-for-mission

Traduzione: Tiziana Calà

In collegamento con le persone anziane
Ticino: Battezzati giusto in tempo

Avventista Magazine

La rivista ufficiale della Federazione Chiesa Avventista del Settimo Giorno della Svizzera romanda e del Ticino.

Laissez votre commentaire

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti

Iscriviti per ricevere notifiche nella tua e-mail

Iscrivendoti, accetti le nostre Norme sulla protezione dei dati.

E-MAGAZINE

ADVENTISTE MAGAZINE TV

Top