ADRA Europa. Grazie, volontari!

Shares

Li hanno definiti l’esercito del bene. E sono davvero in tanti a offrire, in modo disinteressato, tempo e competenza nella vasta rete delle realtà no profit del nostro Paese e di tutta Europa. Anche l’Agenzia Avventista per lo Sviluppo e il Soccorso (Adra) può svolgere la sua attività umanitaria grazie all’impegno generoso dei volontari che operano nella gestione e realizzazione di progetti e programmi.

“Vorremmo cogliere l’occasione per esprimere la nostra gratitudine alle migliaia di volontari che si fidano di noi e ci aiutano a sostenere le persone bisognose in tutto il mondo” hanno sottolineato i dirigenti di Adra Europa, il 5 dicembre, in occasione della Giornata mondiale del volontariato. Solo nel 2020, Adra ha aiutato più di 34.560.000 famiglie nel mondo, inclusi oltre 19.969.000 beneficiari che hanno ricevuto assistenza durante la pandemia di Covid-19. “Questo non sarebbe stato possibile senza il supporto dei nostri devoti volontari. Grazie a tutti!”.

Il 2021 è stato un anno particolarmente difficile per diversi Paesi europei. Oltre ad affrontare le sfide dovute alla pandemia, si sono verificate numerose calamità naturali: incendi boschivi hanno ridotto in cenere vaste aree in Italia, Grecia e Turchia; inondazioni devastanti hanno colpito Germania e Belgio; e un raro e violento tornado si è abbattuto su svariati villaggi della Repubblica Ceca. In questi casi, la risposta di Adra Europa è stata possibile “grazie non solo ai professionisti, ma anche a migliaia di civili compassionevoli che si sono offerti di fare volontariato sia a distanza sia direttamente nelle aree colpite” hanno spiegato dall’agenzia.

Nonostante gli sforzi compiuti per prevenire le tragedie, alcune non si possono evitare completamente. In questi casi è di fondamentale importanza “avere una forte rete di volontari pronti a intervenire. Siamo estremamente grati alle persone generose che offrono volontariato con correttezza e solidarietà. Il loro aiuto è fondamentale nei momenti di crisi” hanno aggiunto da Adra Europa.

“In tempi di crisi il lavoro dei volontari è più visibile. Molte migliaia di uomini e donne si rendono disponibili giornalmente o settimanalmente per condividere il loro tempo e i loro talenti con chi è nel bisogno” ha affermato João Martins, direttore di Adra Europa “Mostrano l’amore di Dio in modi pratici, servendo con compassione, come fece Gesù”.

 

Fonte: HopeMedia Italia

I moscerini della frutta e il problema del peccato
L’Unione della Germania meridionale decide di consacrare le donne pastore

Laissez votre commentaire

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti

Iscriviti per ricevere notifiche nella tua e-mail

Iscrivendoti, accetti le nostre Norme sulla protezione dei dati.

E-MAGAZINE

ADVENTISTE MAGAZINE TV

Top