107 mila pasti donati e oltre 110 tonnellate di indumenti lavati

Shares

Sono i numeri dei quattro anni di servizio del caravan di Adra Brasile a favore delle persone bisognose.

 

Lo scorso 26 giugno, l’unità mobile dell’Agenzia Avventista per lo Sviluppo e il Soccorso (Adra) in Brasile ha festeggiato quattro anni di attività al servizio delle fasce più fragili della popolazione. Sono oltre 20.000 le persone che hanno usufruito delle sua opera nel quadriennio. Il progetto era iniziato nel 2016 per aiutare le comunità colpite dalle catastrofi e le vittime di calamità naturali in tutto il Paese. Uno dei suoi ultimi interventi è stato a favore dei residenti di San Paolo, a marzo 2020, colpiti dalle frane provocate da violenti temporali. In questi mesi la stazione mobile sostiene l’impegno di Adra durante l’emergenza Covid-19.

Nei quattro anni di attività, l’unità di Adra ha visitato più di 40 città, servito oltre 107 mila pasti e offerto un servizio di lavanderia: sono 111 le tonnellate di indumenti lavati. Ayanne Karoline, dal sito di Noticias Adventistas in lingua portoghese, racconta in breve le attività svolte.

 

Portare sollievo nella sofferenza
“Il caravan di Adra Brasile è stato creato per portare sollievo nella sofferenza” ha dichiarato Fábio Salles, direttore dell’agenzia umanitaria nel Paese sudamericano “Le catastrofi naturali sono comuni e le persone colpite vivono nella disperazione per aver perso tutto. I servizi offerti garantiscono cure basilari per loro”.

L’unità mobile offre assistenza alimentare, lavaggio dei vestiti e supporto psicologico. “Durante la pandemia, con l’aumento della povertà e della disoccupazione, il nostro camper continua a garantire gli elementi essenziali per mantenere la dignità delle più umili famiglie brasiliane” ha spiegato Salles “Ama e vai è lo slogan della nostra unità: l’amore per la giustizia e la compassione”.

 

Spazioso e pratico
Il rimorchio modificato ha una superficie di circa 45 metri quadrati; è suddiviso in tre scomparti, ciascuno destinato a un settore secondo i bisogni primari delle persone colpite. “La prima sezione è utilizzata per preparare pasti caldi, con una produzione che arriva fino a 1.500 pasti per turno” hanno detto i responsabili del progetto “La seconda è destinata alla lavanderia (lavaggio e asciugatura degli indumenti) e può fornire circa 363 kg di vestiti puliti al giorno. La terza è utilizzata per offrire supporto psicologico”.

 

Quattro anni su un camion
Cristiane Alejo de Freitas Maximiano e suo marito Tiago coordinano i servizi dell’unità mobile grazie a una partnership con Adra Brasile. Sono tante le realtà incontrate lungo la strada.
“Ho trascorso del tempo con le vittime di alluvioni, frane e con persone vulnerabili” ha raccontato Cristiane “Tutto questo mi ha fatto riflettere sul mio amore e sull’empatia verso gli altri”.

Per lei, mettersi nei panni delle persone permette di comprendere meglio la loro sofferenza e quindi agire in modo pratico per alleviarla. “È così che ho capito il significato della parola compassione”.
La coppia si occupa di tutte le attività del caravan di Adra, compresa la logistica e cosa succede all’interno. “Far parte di questa missione ha trasformato la nostra vita” ha concluso Cristiane.

 

Servire al tempo del Covid-19
Con il diffondersi della pandemia innescata dal coronavirus e la necessità di portare aiuto in molte città brasiliane, l’unità mobile di Adra è entrata subito in azione. In 20 giorni di servizio a Salvador e Bahia, i volontari hanno servito oltre 10 mila pasti e lavato 5 tonnellate di vestiti per le persone nelle strade. Nello stato meridionale del Rio Grande do Sul, hanno svolto il loro servizio nei rifugi dove le persone vulnerabili sono isolate: 3.000 i pasti offerti, oltre 6 tonnellate gli indumenti lavati e asciugati.
A Espírito Santo, dove l’unità mobile è di stanza al momento (e si prevede rimarrà fino ad agosto), serve un centro di quarantena per i senzatetto e una comunità locale bisognosa. Sono previsti oltre 12.500 pasti pronti e il lavaggio di 20 tonnellate di indumenti.

Il contagio di Covid-19 resta alto e diffuso in Brasile, con oltre 1,5 milioni di persone infettate.

Clicca qui per guardare il video in portoghese, del 2016, sul progetto del caravan di Adra Brasile.

 

Fonte: Il Messaggero Avventista

Regno Unito: pastori rispondono al triplice omicidio di Reading
COVID-19: La preghiera nella crisi 

Laissez votre commentaire

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti

Iscriviti per ricevere notifiche nella tua e-mail

Iscrivendoti, accetti le nostre Norme sulla protezione dei dati.

E-MAGAZINE

ADVENTISTE MAGAZINE TV

Top