Di ritorno dal Congresso People.7

Shares
People 7.0

Il congresso, o meglio, il summit interministeriale di tre dipartimenti della Chiesa Cristiana Avventista del Settimo Giorno della Divisione Inter-Europea, che si è tenuto a Lignano Sabbiadoro, in Italia, è ormai giunto a termine. Quella di riunire tutte le persone coinvolte nei Ministeri della Famiglia, dei Bambini e delle Donne è stata una buona idea, che aveva come obiettivo affrontare insieme i temi che riguardano i protagonisti di queste fasce della chiesa. Il congresso “People 7.0” invitava a vivere come cristiani che riflettono l’amore di Dio, un percorso che affrontiamo tutti e dove ognuno di noi può utilizzare l’aiuto dei professionisti dei vari ambiti. Lo staff della Divisione ha scelto di utilizzare la sua sigla (EUD) per comporre in inglese un acronimo, dove la E stava per “encourage” (incoraggiare), la U per “uplift” (sollevare) e la D per “develop” (sviluppare). Ogni giorno è stato dedicato a una di queste aree menzionate, con interventi presentati in maniera ottimale da relatori di esperienza nei rispettivi settori di interesse. I pomeriggi erano invece dedicati a differenti workshop tra cui era possibile scegliere. I programmi serali invece prevedevano alcune testimonianze di persone, tutte storie vere. Alcuni potrebbero essere rimasti sorpresi da come è stato strutturato questo congresso; bisogna ringraziare gli organizzatori per il coraggio che hanno avuto nell’accettare nuovi e stimolanti modi di come trasmettere il messaggio di vivere una vita autentica, raggiungere le comunità e far risplendere la nostra luce e i nostri talenti. Togliamoci le maschere imposte dalla società: è tempo di essere chi siamo davvero, lasciamo che Dio guarisca le nostre ferite; così facendo, potremmo raggiungere altri che sono spaventati dall’immagine “perfetta” che proiettiamo quando arriviamo in chiesa il sabato mattina. Il percorso che è iniziato qui, non finirà ora. I partecipanti sono stati infatti incoraggiati a raccogliere la sfida di trasmettere questa ispirazione nelle loro case e chiese locali, chiamando anche i loro responsabili/collaboratori per lavorare al meglio a questi progetti. È stato un privilegio partecipare a questo congresso e voglio ringraziare tutto lo staff della Divisione per questa meravigliosa esperienza. Ma ricordiamoci che il successo del congresso è dovuto principalmente alla presenza e alle benedizioni che il Signore ha riversato durante il corso dell’intero evento. Quindi, bisogna proprio dirlo: grazie a Dio!

 

[Photo credit : Corrado Cozzi]

Di Hannele Ottschofski

Fonte: https://bit.ly/2MDbskG

Traduzione: Tiziana Calà

Combattere il tumore al seno con il sorriso
Il matrimonio non è un duro lavoro

Avventista Magazine

La rivista ufficiale della Federazione Chiesa Avventista del Settimo Giorno della Svizzera romanda e in Ticino.

Laissez votre commentaire

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti

Iscriviti per ricevere notifiche nella tua e-mail

Iscrivendoti, accetti le nostre Norme sulla protezione dei dati.

E-MAGAZINE

ADVENTISTE MAGAZINE TV

Top