Il dispositivo miniaturizzato è una grande novità per molti pazienti cardiaci.

ARnews/notizie Avventiste – Il Florida Hospital Memorial Medical Center e il Florida Hospital New Smyrna, due ospedali avventisti nello stato americano della Florida, ora offrono il pacemaker più piccolo al mondo per i pazienti con bradicardia, una condizione caratterizzata da un battito cardiaco lento o irregolare.

Denominato Micra® Transcatheter Pacing System (Tps), questo nuovo tipo di dispositivo cardiaco offre ai pazienti la tecnologia di stimolazione più avanzata a un decimo della dimensione di un pacemaker tradizionale.

Il 2 maggio, gli elettrofisiologi Hanscy Seide e Huijian James Wang hanno eseguito la prima procedura nel Florida Hospital Memorial di Daytona Beach; mentre risale a qualche giorno fa, il 23 giugno, la prima procedura eseguita dal cardiologo Surya Rao nell’ospedale Florida New Smyrna.

“I pazienti con bradicardia hanno un ritmo cardiaco lento o irregolare, di solito meno di 60 battiti al minuto. A questo ritmo, il cuore non è in grado di pompare abbastanza sangue ricco di ossigeno nell’organismo durante le normali attività, o gli  esercizi, causando vertigini, stanchezza, respiro affannoso o svenimenti “, ha spiegato Tim Farley, cardiovascular administrator dei due ospedali.

“Il pacemaker”, ha aggiunto, “è il modo più comune di trattare la bradicardia. Questo dispositivo aiuta a ripristinare il ritmo normale del cuore e allevia i sintomi, inviando impulsi elettrici al cuore per aumentare la frequenza cardiaca come necessario”.

Grande quanto una capsula di vitamine, questo nuovo pacemaker non richiede cavi elettrici (elettrocateteri) che dalle vene arrivano al cuore, né la “tasca” sottocutanea in cui è collocata la batteria, come i pacemaker tradizionali. Al contrario, il dispositivo è così piccolo da essere impiantato, attraverso un catetere, direttamente nel cuore.

“Questo nuovo impianto dà ai pazienti un’alternativa invisibile e sicura ai pacemaker tradizionali, evitando le complicazioni associate ai cavi”, ha continuato Farley, “Inoltre, il pacemaker miniaturizzato è stato progettato per regolare automaticamente la stimolazione in base ai livelli di attività del paziente”.

Il Micra® Tps è stato approvato dalla Food and Drug Administration degli Stati Uniti in aprile 2016 e può essere rimborsato dall’assicurazione sanitaria, consentendo così ai pazienti un più ampio accesso alla nuova tecnologia.

I Florida Hospital fanno parte del sistema sanitario avventista e hanno la missione di seguire l’esempio di Criston nella cura e guarigione delle persone. La Florida Hospital Central Florida Division – North Region, che raggruppa sette Florida Hospital nelle contee di Flagler, Lake e Volusia, è il più grande sistema ospedaliero della zona, con 1.226 posti letto e oltre 7.800 dipendenti.

(Foto: Florida Hospital News)

Fonte: http://news.avventisti.it/due-ospedali-avventisti-degli-stati-uniti-ora-offrono-piu-piccolo-pacemaker-al-mondo/

TED WILSON IN VIAGGIO NEI LUOGHI DELLA RIFORMA PROTESTANTE
LA STORIA DI OPERAZIONE WHITECOAT RACCONTATA IN UN DOCUMENTARIO