Inaugurato in Messico monumento dedicato alla Bibbia

Shares

L’iniziativa della Chiesa avventista è stata accolta con favore da autorità e comunità cristiane. “Un momento storico che indica la più grande di tutte le libertà, la libertà religiosa”.

Notizie Avventiste – La Chiesa avventista del settimo giorno di Tapachula, nel Chiapas, in Messico, ha recentemente inaugurato un grande monumento nel Parco Los Cerritos nel centro della città, per commemorare la Bibbia. Alla cerimonia hanno partecipato numerosi rappresentanti del governo locale, leader religiosi e membri della denominazione.

“Questo è un momento storico che indica la più grande di tutte le libertà, la libertà religiosa” ha dichiarato Jaime Medrano, presidente della Chiesa avventista della regione messicana di Soconusco.

Il rappresentante del Comune, Javier Antonio Morales, si è congratulato con la denominazione per l’iniziativa. “Questo progetto rappresenta ciò che significa amore, fede e speranza” ha affermato “È un messaggio di unità che l’amministrazione comunale e le chiese inviano non solo al Chiapas e al Messico, ma al mondo”.

Fa parte della cultura del nostro paese ed è una prova della libertà di credo” gli ha fatto eco Elvira Avalos López, dell’ufficio del Sindaco di Tapachula.

Le chiese evangeliche, così come quella cattolica, hanno sostenuto la richiesta presentata lo scorso anno dagli avventisti di poter costruire il monumento. Presenti durante la cerimonia hanno manifestato apprezzamento. “Non esiste un libro più straordinario della Bibbia, nessuno la eguaglia” è stato il pensiero del pastore della comunità evangelica; e il sacerdote cattolico ha espresso plauso agli avventisti per il loro impegno nel sensibilizzare maggiormente la società perché ritorni alle Scritture “che condividiamo con più veemenza; ecco perché siamo felici di essere qui” ha affermato.

Una Bibbia aperta campeggia sul monumento, nelle cui pagine si leggono le parole: “Colui che attesta queste cose, dice: ‘Sì, vengo presto!’. Amen! Vieni, Signore Gesù!” (Apocalisse 22:20). Ai lati della base si trova lo stemma del Comune di Tapachula e la scritta: “Fedele alla sua parola. La Chiesa avventista del settimo giorno riconosce la Bibbia come parola di Dio. ‘La tua parola è una lampada al mio piede, una luce sul mio sentiero’ (Salmo 119:105). 2018, Anno della Bibbia”.

Quella del monumento è un’iniziativa della denominazione in Chiapas per riconoscere la Bibbia quale guida dell’individuo e della società, e mira a sensibilizzare l’opinione pubblica alla lettura delle Scritture.

Lo svelamento a Tapachula è l’ultimo di otto inaugurazioni di monumenti costruiti dalla Chiesa in Chiapas nell’ambito dell’iniziativa “2018. Anno della Bibbia”. Altri ne sono stati svelati nelle città di Palenque, Hiuxtla, Malpaso, Pichucalco, Cintalapa e Usumacinta.

A conclusione della cerimonia, Ignacio Navarro, presidente della Chiesa avventista in Chiapas ha affermato: “Il mondo si muove a forte velocità verso la sua distruzione. L’unico che può salvarci è Dio, e l’unico modo per conoscerlo è attraverso la sua parola”. Rivolto ai leader governativi ha aggiunto: “Governate tenendo le Sacre Scritture in grande considerazione, come richiesto da Dio”.
[lf]

[Fonte: Uriel Castellanos, Inter-American Division News] via news.avventisti.it/

Il Presidente della Repubblica del Ruanda inaugura la facoltà avventista di medicina
Gli evangelici lanciano l’iniziativa “Pray for Switzerland” prima delle elezioni nazionali

Laissez votre commentaire

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti

Iscriviti per ricevere notifiche nella tua e-mail

Iscrivendoti, accetti le nostre Norme sulla protezione dei dati.

E-MAGAZINE

ADVENTISTE MAGAZINE TV

Top